previous arrow
next arrow
Slider



1° GIORNO 17 SETTEMBRE: ROMA/PALERMO
Ritrovo dei Signori partecipanti all’aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 08.00 per il disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea Alitalia per Palermo alle ore 10,00. Arrivo alle ore 11.05 e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Pranzo libero. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l'interesse dei passanti. Nel pomeriggio partenza per la visita della città in pullman e con guida, comprendente un tour panoramico dei principali luoghi di interesse della città ed in particolare di alcuni monumenti significativi di Palermo. Rientro in hotel cena e pernottamento.

2° GIORNO 18 SETTEMBRE: PALERMO/CEFALU’/BAGHERIA/PALERMO
Prima colazione in hotel e partenza per Cefalù. All’arrivo visita guidata della pittoresca cittadina del litorale tirrenico, immersa nel verde e dominata da una rocca su cui fa spicco la bellissima cattedrale normanna del XII sec., splendido esempio di un’architettura particolare con i suoi torrioni, le sue finestre, i suoi archetti, il suo prezioso portale. Molti altri sono i motivi di interesse percorrendo le vie del centro storico: i resti del duecentesco Osterio Magno, che, secondo la leggenda sarebbe stato la dimora di Ruggero II; il Lavatoio Medievale, costruito là dove, probabilmente, in epoca romana erano dei bagni pubblici frequentati anche da Cicerone, che soggiornò a Cefalù per un periodo di tempo. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Visita nel pomeriggio a Bagheria detta “la città delle ville” per l’alta concentrazione di ville barocche del XVIII secolo, pregiate dimore estive dell’aristocrazia palermitana, spesso costruite con precisi riferimenti architettonici alla filosofia alchemica settecentesca, in particolar modo Villa Valguarnera e Villa Palagonia, nota come “villa dei mostri” per le sculture di figure deformi ed animalesche, già oggetto di curiosità e visita nel fine ‘700 da parte di personaggi famosi come, ad esempio, Johann Wolfgang Goethe.
Rientro in serata a Palermo, cena e pernottamento in hotel.

3° GIORNO 19 SETTEMBRE: PALERMO/MONREALE/PALERMO
Prima colazione in hotel. Partenza per Monreale, centro di notevole interesse. Città fondata dai Normanni, è oggi un agglomerato urbano unico fuso con l’area metropolitana di Palermo. Qui, con visita guidata, passeremo in rassegna tutti i principali luoghi di interesse, a partire dal celebre Duomo il cui stile, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, è composito, poiché si uniscono gusti differenti che rimandano all'architettura dell'Europa del Nord e all'arte araba, come pure, specie per i mosaici, alla civiltà bizantina. Patrimonio Unesco dal 2015, l'interno, illuminato da magnifici mosaici rilucenti d'oro che creano l'illusione di trovarsi in un luogo paradisiaco, è a croce latina, con le navate divise da colonne sormontate da una sequenza ritmica d'archi ogivali. L'intero edificio è rivestito da mosaici risalenti al tempo di Guglielmo II il Buono e di Tancredi (1194) La narrazione, che s'estende per ben 7.584 metri quadri, racconta l'intera storia del cristianesimo nei momenti dell'attesa di Cristo, della sua vicenda terrena e di ciò che è avvenuto dopo la sua morte e risurrezione. Rientro in hotel e pranzo. Pomeriggio libero per visite indipendenti e shopping.
Cena e pernottamento.

4° GIORNO 20 SETTEMBRE: TOUR DELLE MADONIE Collesano,Isnello,Castelbuono
Prima colazione in hotel e partenza per il Parco delle Madonie, luogo ancora da scoprire per la sua bellezza e le sue cittadine ricche di tradizioni. Si visiteranno alcuni dei centri più caratteristici ed importanti del luogo, a cominciare da Collesano , edificato in età normanna, con le sue architetture religiose e militari, testimoniate dalla Chiesa Madre di San Pietro, dal castello, ormai rudere, e dalla Torre di guardia, oggi sede del Museo Targa Florio dedicato alla più antica della corse su strada che qui si è svolta fino al 1973 su circuito cittadino; ancor oggi si svolgono manifestazioni e prove spettacolo dedicate alle auto sportive storiche e moderne. Pranzo in agriturismo con menù tipico, immersi nello scenario naturalistico delle Madonie. Di seguito visiteremo il paese di Isnello, famoso per le sue grotte originatesi a causa del fenomeno carsico, oggi sede anche di un particolarissimo museo dedicato all’arte del ricamo e del filet. Terza tappa a Castelbuono con il suo bel Castello dei Ventimiglia. L'edificio attuale è il risultato di numerosi rifacimenti, che rendono difficile la ricostruzione del suo originario aspetto. A semplice pianta quadrangolare, mostra all'esterno un misto di stili che in quel periodo influenzavano tutta l'architettura siciliana. Il volume a cubo richiama lo stile arabo; le torri angolari quadrate riecheggiano quello normanno; la torre rotonda si rifà invece alle costruzioni militari sveve. Nel terremoto degli inizi del XIX secolo scomparvero i merli, della forma ghibellina, a coda di rondine, ed inoltre mura di cinta, torri ed archi, oggi andati in rovina. Alcune strutture difensive del XIII secolo e alcuni ambienti del XIV secolo sono invece rimasti intatti. Nel 1920 il castello, che intanto era venuto in possesso del barone Fraccia, passò al comune di Castelbuono. Adesso è sede del Museo civico. Le architetture religiose non sono da meno, ma va segnalata in particolare la fontana della Venere Ciprea che abbellisce il corso di Castelbuono e che decorava, insieme a un variegato sistema di fontane, il belvedere dei Ventimiglia, ovvero il meraviglioso giardino rinascimentale inserito nel complesso comprendente anche la dimora dei Ventimiglia nei pressi del monastero dei francescani e della cappella di famiglia, dedicata a sant'Antonio, meglio conosciuta come Mausoleo dei Ventimiglia.
Al termine rientro a Palermo, cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO 21 SETTEMBRE: PALERMO/SAN VITO LO CAPO/PALERMO
Prima colazione in hotel e partenza per San Vito Lo Capo, famoso per la sua spiaggia dorata di ben tre chilometri di lunghezza. Oltre a visitare il centro, si potrà effettuare facoltativamente una escursione in barca per ammirare la famosa Riserva dello Zingaro, con possibilità di un bagno. Pranzo libero. Nel tardo pomeriggio e fino a tarda sera ci si ritrova immersi nelle atmosfere mediterranee del Cous Cous festival. Dal 1998 la cittadina ospita durante l'ultima settimana di settembre il "Cous Cous Fest", rassegna internazionale di cultura ed enogastronomia del Mediterraneo, durante il quale, oltre a spettacoli musicali dal vivo, si svolge una gara gastronomica internazionale di cuscus ("The Cous Cous World Championship") che impegna chef provenienti da diverse parti del mondo, che si affrontano proponendo il cous cous cucinato secondo la propria tradizione gastronomica. Tra i Paesi che hanno partecipato a tale iniziativa ci sono: Costa d'Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia. Negli ultimi anni la durata del "Cous Cous Fest" è stata estesa a dieci giorni. Ingresso al festival e degustazione di tipici piatti di Cous Cous. Al termine rientro in hotel a Palermo e pernottamento.

6° GIORNO 22 SETTEMBRE: AGRIGENTO/PALERMO/ROMA
Prima colazione in hotel e partenza per Agrigento. Mattinata dedicata alla visita della Valle dei Templi con guida. Splendidamente disposta in posizione digradante sul fianco di una collina, di fronte al mare, Agrigento, l’antica Akragas greca, si compone di due parti: una cittadella medievale preceduta dai quartieri moderni occupa le alture; in basso, grandiose vestigia antiche si scaglionano su un lungo crinale detto “valle dei Templi”. Si potranno ammirare nove dei dieci templi eretti tra la fine del VI sec. E la fine del V sec. tra i quali: il tempio di Ercole, della Concordia, di Giunone, di Giove e dei Dei oscuri. Al termine della visita pranzo libero e trasferimento all’aeroporto di Palermo in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per Roma alle ore 19.05. Arrivo alle ore 20.20 all’aeroporto di Roma Fiumicino e termine del viaggio. Fine dei nostri servizi.

Quota individuale di partecipazione

 Minimo 20 partecipanti …………………………………………………………………………€ 740,00
 Minimo 15 partecipanti …………………………………………………………………………€ 795,00
 SUPPLEMENTO SISTEMAZIONE IN SINGOLA…………………………….....€ 150,00
 ASSICURAZIONE PER ANNULLAMENTO VIAGGIO………………………………… 30,00
 Incluse Garanzie Covid


La quota comprende

  • Voli aerei ALITALIA Roma/Palermo/Roma
  • 23 kg franchigia bagaglio
  • Pullman Gran Turismo per l’itinerario come da programma
  • Sistemazione in Hotel 4 stelle in camere tutte con servizi privati
  • Trattamento di pensione come da programma (4 cene ed 1 pranzo)
  • Pranzo in agriturismo durante l’escursione alle Madonie
  • Ingresso al Festival del Cous Cous a San Vito Lo Capo con degustazione inclusa
  • Snack a Palermo in locale tipico
  • visite ed escursioni come da programma
  • guida qualificata in loco per tutte le visite indicate
  • AURICOLARI PER LE VISITE
  • ACCOMPAGNATORE per tutta la durata del viaggio
  • tasse, percentuali di servizio ed I.V.A.
  • assicurazione per la Responsabilità Civile Unipol SAI
  • assicurazione assicurazione medico bagaglio Axa o Filo Diretto



La quota non comprende

  • le bevande, le mance, gli ingressi, le tasse aeroportuali (€ 90,00 al 29.06.2021), eventuali tasse di soggiorno, gli extra di natura personale e tutto ciò non espressamente indicato alla voce: "La Quota Comprende”.
  • NOTA BENE: La quota è stata calcolata sulla base delle migliori tariffe aeree disponibili al momento, pertanto ci riserviamo la possibilità di rivalutare la quota di partecipazione. SE NON VERRA’ RAGGIUNTO IL NUMERO MINIMO COMUNICHEREMO LE RELATIVE VARIAZIONI DI QUOTA DI PARTECIPAZIONE.
  • N.B. Tutti i nostri tour sono effettuati rispettando le norme governative anti-Covid19: - mascherina obbligatoria a bordo del pullman e nei luoghi di visita al chiuso - distanziamento nei ristoranti - in pullman sarà applicato il distanziamento secondo le normative di legge vigenti - Regolare igienizzazione come da disposizioni di legge


Perchè fare questo viaggio?

La Sicilia occidentale, ”Oasi” del Mediterraneo, offre tinte forti, antiche tradizioni, sapori unici e monumenti eterni, energie intense per un viaggio unico nel cuore di questa ricca terra;

Per conoscere Bagheria, la "città delle Ville" ed i suoi "mostri";

Per conoscere l'ambiente vario del Parco delle Madonie, che alterna dolci vallate e bruschi pendii lungo i quali piccoli paesi pieni di tradizione aspettano di riceverci;

Per immergerci nelle atmosfere mediterranee del Cous Cous Fest con le sue prelibatezze;

Per ammirare la valle dei templi ad Agrigento, con la sua storia così lontana, ma con la sua impronta culturale ancora oggi così presente nel nostro tempo.